Del Prete non arriva all'uva e dice che è acerba

E come al solito il gruppo Del Prete (vice)sindaco mancato, decide di non decidere.

 

Lo ha fatto su quanto emerso dalla conferenza sulla Buca - come a dire: Capitani, fai quel che vuoi - e torna a farlo sulla questione impianto di compostaggio.

Ma lasciamo il (vice)sindaco mancato ai suoi stucchevoli giochini, utili ad alzare la polvere entro la quale la maggioranza possa muoversi senza essere vista. 

Facciamo un po' di chiarezza

Il Partito democratico si è espresso a favore della realizzazione di un impianto di compostaggio. Rendere il nostro Comune autosufficiente nello smaltimento dei rifiuti organici è un obbligo di legge prima ancora che un atto di responsabilità ed è per questo che non abbiamo intenzione di tornare indietro.

Ciò su cui non siamo d'accordo è che l'impianto di compostaggio sia realizzato, come pensa l'assessore Campoli, insieme ad altri Comuni limitrofi. Non solo perché non vogliamo sul nostro territorio un mostro da 30.000 tonnellate. 

Pensiamo al dannosissimo impatto ambientale che sarebbe generato dal trasporto dei rifiuti stessi dagli altri comuni al nostro. 

Proviamo ad immaginare dove passerebbero i camion per il trasporto della nettezza urbana che da Velletri, Cori, Rocca Massima che si recassero verso l'impianto di compostaggio.

Altro sarebbe stato se si fosse presa in considerazione la nostra proposta di identificare il sito nell'area su cui sorge la struttura industriale dismessa delle ex-Manifatture del Circeo, non solo perché sulla Pontina, quindi in un luogo che non farebbe transitare i camion con i rifiuti all'interno della nostra città, ma anche perché essendo stata confiscata alla Malavita Organizzata dava possibilità in primis agli enti pubblici, quindi anche il nostro di poterla acquisire.

Invece si è deciso di fare sorgere lì un Centro Commerciale quando ne è già previsto un altro nell'area dell'ex polveriera che dista da questa in linea d'aria cento metri.

In conclusione: Impianto di compostaggio SI, ma un ecomostro da 30.000 tonnellate e soprattutto tanti camion maleodoranti provenienti da agni parte del circondario, che transitano nel nostro Comune, NO.

Quest'ultima opzione se la approvino da soli, magari sotto una coltre di polvere agitata dal (mancato vice) sindaco.

 

Andrea Santilli - Consigliere Comunale

Aura Contarino - Segretario del Partito Democratico di Cisterna di Latina

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Sito utilizza esclusivamente cookie “tecnici”, quali i cookie di navigazione o sessione, quelli di funzionalità e quelli analitici.

Specificatamente, vengono utilizzati cookie di navigazione o sessione , diretti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito web, e quindi finalizzati a rendere funzionale ed ottimizzare la stessa navigazione all’interno del sito. Il sito utilizza il servizio esterno Google Analytics, i dati saranno usati da Google esclusivamente in forma aggregata ed anonima. Non sono presenti cookie di profilazione. I dati degli utenti non sono in alcun modo venduti, scambiati, inviati ad altri soggetti terzi, internamente e al di fuori della Comunità Europea.

Si informa inoltre come che è diritto dell’interessato quella di richiedere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza di dati personali, di conoscerne il contenuto, l’origine e le modalità di trattamento, di chiederne l’aggiornamento, la rettifica, la cancellazione o la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge. All'interessato è riservata la facoltà di opporsi al trattamento dei dati personali e di conoscere in ogni momento il titolare del trattamento degli stessi. I dati trattati in forma anonima saranno conservati il tempo necessario per produrre statistiche con Google Analytics nei tempi di conservazione previsti dal suddetto servizio.

Nel caso di non accettazione dell'informativa ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR - Regolamento UE 2016/679, l'interessato non potrà accedere alla navigazione del sito internet.

Seguici su Facebook